Mentre a Roma si discute, Sagunto è presa – EDITORIALE

Editoriale pubblicato anche sull’edizione nazionale del Corriere Quotidiano (clicca)

“Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur” “Mentre a Roma si discute, Sagunto è presa”, chi non ha mai sentito, o tradotto nelle amate/odiate versioni del liceo, questa celebre frase di Tito Livio, un’espressione storica che ben si presta ad essere monito per chi si perde in continue e sterili discussioni senza affrontare il problema essenziale. L’ho trovata adatta, adattissima per rappresentare e sintetizzare quanto in queste ore sta accadendo nella Capitale, con l’amministrazione guidata dal Movimento Cinque Stelle impantanata in un perverso gioco di nomine ed equilibri di palazzo, nulla che riguardi realmente e da vicino i veri problemi che la città vorrebbe si affrontassero. Al Campidoglio si discute eccome, fino a tarda sera peraltro, ma non di vivibilità, sviluppo e opportunità per Roma; si ripresenta così – con volti diversi e finora portatori di premesse illusive – lo stesso gioco al massacro degli ultimi anni.
Continua a leggere . . .

Share Button

Emergenza Ambientale Cantariello: LA BATTAGLIA CONTINUA

COMUNICATO

In data 12/07/2016 una delegazione del Movimento Culturale Ideelibere composta dal Presidente Nazionale Salvatore Salzano, dal Segretario Maria Vittoria Di Palo, e dal Responsabile del gruppo Casoria Antonio Ciliberti, ha incontrato il nuovo sindaco di Casoria, Avv. Pasquale Fuccio, per discutere della battaglia portata avanti dall’associazione per il risanamento dell’area Cantariello.
Continua a leggere . . .

Share Button

EMERGENZA AMBIENTALE al Cantariello: adesso basta!

ADESSO BASTA!

L’attuale situazione nel tratto di strada ‪#‎Cantariello‬, al confine tra‪#‎Afragola‬ e ‪#‎Casoria‬, è letteralmente indegna per un territorio che ha la pretesa di definirsi civile. Rifiuti di ogni genere vengono ormai abbandonati ovunque, nonostante la chiusura al traffico ordinata (per motivi di sicurezza) dalla ‪#‎CittàMetropolitana‬ e mai davvero rispettata.
Fu circa un anno fa e proprio con questo provvedimento dell’ex Provincia che le amministrazioni comunali delle due città, quasi bruscamente riportate a una realtà che senz’altro ben conoscevano, si prodigarono in dichiarazioni surreali pur di giustificare il disinteresse patologico che avevano mostrato negli ultimi anni. Parole vuote che si sono ancor più rivelate in questi mesi come scuse e mediocri esercizi di retorica.

Insomma, nonostante numerosi cittadini abbiano segnalato persino roghi tossici dolosamente appiccati durante la notte, malgrado dai dati epidemiologici esistenti emerga che nelle aree circostanti il “Cantariello” i picchi di patologie polmonari e neoplasie siano ben al di sopra della media del resto della popolazione residente, le amministrazioni dei due territori continuano a non prendere provvedimenti decisivi per contenere e risolvere definitivamente un’‪#‎EMERGENZA‬ ambientale che giorno dopo giorno assume contorni sempre più preoccupanti.

Stanchi della ormai solita e vergognosa assenza delle istituzioni, i ragazzi e le ragazze dei gruppi di Afragola e Casoria del Movimento Culturale Ideelibere hanno il 19 aprile presentato e protocollato un’ufficiale istanza agli enti competenti invitandoli a procedere tempestivamente alla convocazione di una ‪#‎ConferenzaDeiServizi‬, unico strumento giuridico in grado di portare in tempi rapidi alla soluzione di un problema amministrativo che innegabilmente coinvolge e danneggia non solo chi ha competenza territoriale, ma anche le realtà vicine.

Continuare ad ignorare questa emergenza è nient’altro che un ATTO CRIMINALE, ci aspettiamo dunque che le Istituzioni si attivino quanto prima per chiudere definitivamente una vicenda ripugnante che si trascina da veramente troppo tempo.

Nell’attesa di ricevere risposte esprimiamo la nostra assoluta vicinanza ai cittadini della zona e alle tante imprese fortemente danneggiate da questi avvenimenti.
Saremo al vostro fianco continuando con tenacia questa importante battaglia di diritto e civiltà.

Continua a leggere . . .

Share Button

“La gara a chi è più incoerente” – EDITORIALE

ELEZIONI POLITICHE 2013Ad ogni tornata elettorale, per quanto si voglia sempre e comodamente evitare di parlarne, il dato più rilevante, e in preoccupante crescita, risulta quello dell’astensionismo.
Il “non voto” è la scelta che forse meglio rappresenta e traduce, in termini pratici, la crisi di rappresentanza che attanaglia buona parte dei cittadini italiani, un malessere che coinvolge generazioni diverse e che spesso spinge persino chi il voto lo ha dato a dirsi in ogni caso deluso per aver preferito, alla fine, solo il “male minore”.
Continua a leggere . . .

Share Button

Messico: in un anno uccisi 100 sindaci dai Narcos

Il 2 gennaio in Messico, nel primo giorno del suo mandato, è stata uccisa nella sua casa Gisela Mota, 33 anni, neo-sindaca di Temixco, nello stato di Morelos. Da poco insiediatasi, era in prima linea nella lotta ai narcotrafficanti. E’ l’ennesima vittima di una realtà spietata che senza remore uccide chiunque vi si metta contro.

Continua a leggere . . .

Share Button