Nel 2016 Italia al 77°posto per libertà di stampa. Ce lo meritiamo proprio?

Ed eccoci qui, come ogni anno, a commentare il rapporto di Reporters sans Frontières (RsF) sulla libertà di stampa nel mondo, con una classifica che conta ben 180 Paesi e che nel 2016 ci vede scendere ancora di quattro posti; dal 73mo al 77mo. Vince ancora, da sei anni a questa parte, la Finlandia, il paradiso dei giornalisti, mentre a seguire troviamo Olanda, Norvegia, Danimarca, Nuova Zelanda, Costa Rica, Svizzera, Svezia, Irlanda e Giamaica. Queste le prime dieci posizioni. (Clicca qui per vedere la classifica completa)
Continua a leggere . . .

Share Button

Equo compenso o equo mostro?

Sono giorni difficili per il mondo giornalistico, in totale fermento per la firma del nuovo accordo sull’equo compenso. Al tavolo delle decisioni, presieduto dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’Editoria Luca Lotti, sedevano la Fieg  (Federazione italiana editori giornali), la Fnsi (Federazione nazionale stampa italiana), l’ Inpg(istituto di previdenza dei giornalisti italiani) e l’Ordine dei giornalisti. L’unico voto contrario al nuovo contratto è stato quello di Enzo Iacopino, presidente dell’Ordine dei giornalisti, il quale sente di dover difendere la categoria da un futuro danneggiamento.
Continua a leggere . . .

Share Button